Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Gli Albi di Occidente: l'impero colpisce ancora nelle pagine di un fumetto

occidente05di Giuseppe Pollicelli*

C’è un universo in cui il Duce, nel 1940, sceglie la neutralità e non si allea con la Germania; in cui Hitler rimane ucciso nell’attentato di Rastenburg e la Seconda Guerra Mondiale termina nel 1944 con la disfatta dei nazisti; in cui, già nel 1945, ha inizio un terzo conflitto planetario della durata di tre anni che vede contrapposti l’Unione Sovietica e gli eserciti dei Paesi occidentali, conflitto a conclusione del quale Stalin, in fuga, viene catturato dalle truppe italiane in un villaggio armeno con la conseguente dissoluzione dell’URSS; in cui l’Impero d’Italia ha un’estensione enorme e comprende regioni come il Protettorato d’Illiria e Regno d’Albania, il Protettorato di Russia e la Colonia di Etiopia; in cui Mussolini muore novantenne nei primi anni Settanta dopo che l’Italia, con una spedizione di 15.000 uomini comandati dal generale Junio Valerio Borghese, ha scelto di affiancare gli Usa nella guerra del Vietnam.

L’universo di cui stiamo parlando è una ucronia, ovvero - secondo la definizione del filosofo francese Charles Renouvier, che coniò il neologismo nel 1857 - un “non tempo”, una realtà immaginaria ma verosimile in cui gli eventi hanno seguito un corso differente rispetto a quello che conosciamo. Il geniale tessitore di questa storia virtuale è l’italiano Mario Farneti, classe 1950, autore di un’avvincente trilogia di romanzi pubblicati dalla casa editrice Nord (Occidente, Attacco all’Occidente e Nuovo Impero d’Occidente) nei quali si racconta, appunto, cosa sarebbe potuto accadere se Mussolini, nel 1940, non avesse deciso di schierarsi con la Germania hitleriana. I tre capitoli del ciclo di Occidente abbracciano un periodo che arriva sino al 2012 (cioè vent’anni dopo il sanguinoso scontro che, nel mondo farnetiano, ha visto l’Occidente respingere l’attacco armato degli islamici) e hanno per protagonista Romano Tebaldi, un valente militare che il Duce in persona, prima di morire, nomina Governatore di Roma affidandogli una delicata missione.

Incurante delle accuse di fascismo che, un po’ da tutte le parti, sono inevitabilmente piovute addosso a Farneti, una piccola casa editrice romana, la Cagliostro E-Press, ha prodotto tra il 2006 e il 2009, per un totale di cinque albi tuttora disponibili (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), degli adattamenti a fumetti - supervisionati e approvati da Farneti stesso - del complesso mondo di Occidente. Un’iniziativa meritoria che non si è limitata a riprendere i fatti raccontati nei romanzi ma ha sviluppato, grazie alle sceneggiature di Piero Viola e ai disegni di Claudio Valenti, vicende autonome e originali. L’intenzione del responsabile della Cagliostro E-Press, Giorgio Messina, è tuttavia quella di rimettere presto mano a queste trasposizioni per realizzarne una versione ancor più professionale, che renda pienamente giustizia alla potenza immaginativa di Farneti e alla sua eccezionale abilità nel combinare eventi e personaggi: qualità rarissime nel contesto solitamente asfittico della narrativa avventurosa italiana.

*Articolo pubblicato su "Libero" dell'8 giugno 2012, per gentile concessione dell'autore.

 

Magazine

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:4365 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:5716 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:6126 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:5909 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:5627 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:5935 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:6586 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto