Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale. La questione degli allegati editoriali a fumetti

mmstoricaDi Alessandro Bottero

Se ricordate  tempo fa dissi che REPUBBLICA (non tutti i quotidiani, ma solo REPUBBLICA) sospendeva la realizzazione di allegati a fumetti.

In effetti l’ha sospesa e poi ha RIPRESO a farlo. Questo significa che io ho detto una bugia? No. e un noto addetto ai lavori farebbe bene a non ridere.

Rivediamo cosa dissi

Una fonte autorevole -  e non ho alcun dovere ne voglia di dirvi chi sia -  mi assicurò che Repubblica DOPO il pessimo risultato della Collezione Storica a colori di Martin Mystere aveva sospeso la realizzazione degli allegati a fumetti. 

E in effetti lo fece.

Perché lo fece?

Perché gli allegati che realizzava Repubblica, ossia  raccolte COLORATE di storie che nascevano in bianco e nero, costavano troppo. La colorazione incideva troppo sul costo di produzione, per il venduto di collezioni come DYLAN DOG (che ha venduto poco) e MARTIN MYSTERE (che è andato peggio. ZAGOR invece  ha un pubblico fedele e fatti due conti è convenuto RIPRENDERE la produzione dei volumi.

La collana Le Grandi Stori di Tex usa pagine GIA’ colorate, quindi non c’è un costo di colorazione. E CORTO MALTESE è già colorato in origine anche lei. Quindi adesso Repubblica presenta tre collane di ristampe di fumetti (Tex, Zagor, Corto Maltese) dove il costo di colorazione è azzerato o contenuto da un pubblico fedele e vasto

Invece la Gazzetta pubblica prodotti MARVEL e FRANCESI o Larry Yuma dal giornalino che sono già colorati, quindi i costi sono SEMPRE stati inferiori. Anche Orfani è già a colori. E la collana di albi a 32 pagine che presentava le storie a colori di Dylan Dog presentava appunto storie GIA’ colorate. La Gazzetta non ha speso un euro per colorarle. Infatti poi molto furbamente, le due successive collane, il nero della paura e i maestri sono state in bianco e nero, PROPRIO per non  aumentare troppo i costi.

Ecco perché la Gazzetta non ha MAI detto che sospendeva la produzione, e invece Repubblica si è presa una pausa.

Ora, capisco che se uno è agitato può anche affermare che io dica falsità. Può prendere un ragionamento, toglierlo dal contesto e stravolgerlo. Non lo scuso  ma lo capisco. Quello che trovo triste è che un noto addetto ai lavori gli dia corda.

Invece trovo del tutto  normale che degli individui del livello di un amministratore di comicus e altri due a me ignoti si divertano e seguano altri in questo modus operandi.

Dio li fa, e poi li accoppia.

Magazine

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:572 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:789 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:878 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:839 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:1023 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:1594 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto

Sulle orme di Magnus: intervista a Gabriele Bernabei (saggista e promotore del Magnus Day)

04-10-2017 Hits:2305 Autori e Anteprime Redazione

  di Giorgio Borroni. Nell’era di internet l’esperienza del fumetto si può vivere in tanti modi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Uno può essere un semplice lettore, un collezionista che con un semplice click può procurarsi più facilmente di una volta ciò che cerca, il professionista della tavola disegnata o sceneggiata...

Leggi tutto